La madeleine

La storia di Proust nella "À la recherche du temps perdu" ce la siamo cuccati tutti al liceo, chi in italiano chi persino in francese (presente). E dopo un momento di curiosità sul capire la storia di sta famosa Madeleine ci ha annoiato un po’ tutti, diciamocelo, come una classica cosa che è ovvia e ci voleva ben poco a dirla.
E per dirla ci ha messo 9,609,000 lettere entrando nel guinness come romanzo più lungo al mondo. Sinceramente, mi pare un’esagerazione.

Ma tutti abbiamo la nostra madeleine alla fine, e a tutti è capitato più o meno inaspettatamente di assaporarla.
E la mia mi è capitata venerdì sera a un concerto dei Makako jump (beware, link con musica, ma ascoltate Precario, assicuro che il testo è mitico) con Sara, ordinando uno scivolo.
E mò volevo darvi la ricetta ma faccio una fatica boia a trovarla, le versioni che trovo online sono "moderne" e comprendono vari energy drinks che quando lo bevevo io nemmeno esistevano… Quindi purtroppo senza dosi (ma quelle dipendono da quanto volete renderlo forte voi!) eccovi un cocktail estivo di sicuro successo per chi ama le cose dolci (chi invece amava quelle amare prendeva il gin tonic o gin lemon allora)

Scivolo

Vodka alla fragola
Lemon
un dito di sciroppo di fragola

cannuccia corta e ghiaccio, volendo una fettina di limone :)

Per me sa di venerdì sera alla discoteca Capannina a Trieste, quando davano il papastuff e il sabato mattina andavamo a scuola totalmente rincretinite, ma grazie al cielo era l’ultimo banco e ci si mimetizzava bene.
Andavo in motorino e poi cacciavo la giacca nel sottosella per non pagare il guardaroba, incontravi le stesse persone ogni volta e i divanetti non erano occupati così tanto da coppiette il venerdì sera, il venerdì si andava per ballare. E mò, in questo clima da amarcord, vi cuccate pure una compilation (o compilascion) di titoli del periodo, gentilmente recuperata da Zak, con tanto di asterischetti per i pezzi imperdibili. I pezzi che allora ci facevano impazzire

All that she wants – Ace of base
*Shine – Aswad
Baby I love your way – UB40
*Bombastic – Shaggy
*California Love – Pac & Dr. Dre
Everyday peolple – Arrested development
*Games people play – Inner circle
*Here comes the Hotstepper – Ine Kamoze
*Informer – Snow
Bad boys – Inner Circle
Jamaican in New York – Shinehead
King of Ska – Meganoidi
Kingston town – UB40
*Lookin in yr big brown eyes – UB40
You can’t touch this – MC Hammer
*No, no, no, You don’t love me – Dawn Penn
*R to the A – CJ Lewis
*Girl I want to make you sweat – Inner circle
Ring ring ring – De la Soul
Let’s talk about sex – Salt n Pepper
*Shy Guy – Diana King
Ska Ska Ska – The Skatalites
*Stop that Train – Bloo Lagoon o Bob Marley o Peter Tosh & The Wailers o Clint Eastwood & General Saint
Sunshine Reggae – Bob Marley
*Sweat (A La La La La Long) – Inner Circle
Ting-A-Ling – Shabba Ranks
*Red red wine – UB40
*You don’t love me (no, no, no) – Dawn Penn

Si, ero un tipo Raggae – Ska :)

nota di colore a margine. Presa da noia mortale a scuola spesso prendevo appunti sul retro degli inviti, che abbondavano avendo noi il nostro PR privato come compagno di classe. Sul retro di quello che ho scannerizzato per il post ci sono degli appunti sul Giulietta e Romeo di Shakespeare. Riporto integralmente

Va bene la Balia comica, il coro che riassume, Giulietta ricca e Romeo agnellinoso.
Ma perchè Mercuzio era sconcio??? Vi risulta?
Sul significato di Re confetua avevo dubbi già allora, quindi non indago.

Powered by Qumana

Santorini

Da un lato non voglio annoiarvi, dall’altro non posso non mostrarvi un po’ di foto della mia vacanza a Santorini. Quindi vediamo di essere concise :)

A Santorini:

  • non c’è nemmeno un semaforo. Ma manco uno. Agli incroci, (che hanno la complessità di un test della patente) ci si guarda più o meno negli occhi e si avanza a caso. O forse per anzianità o per diritti acquisiti in trattoria
  • ci sono 250 chiese. Una più bella dell’altra: con pareti candide, tetti blu e campane. Ne ho fotografare almeno un centinaio e cercherò di non costringervi a vedere tutte le foto

  • ci sono un sacco di gatti, proprio come io speravo. Le fotografie delle cartoline spesso sono fotomontaggi ma con un po’ di pazienza e cercando nei paesini meno affollati si trovano gatti veri e con un po’ di coccole li si fotografa. E con ancora un po’ di coccole li si riesce persino a mettere un posa :)

  • Il cielo è turchese, le case sono bianche, il mare è azzurro ma la sabbia è bianca, nera e rossa.
  • ci sono due siti archeologici, ma uno è chiuso fino a data ignota. L’altro è sopra a Kamari ma la strada per raggiungerlo è… dissestata!
  • Ci sono tante anemoni, e miss furbizia si è seduta proprio sopra a due. Evito di mostrarvi le foto del mio B-side dopo l’incontro ravvicinato.
  • Ci sono frotte di turisti, per la buona parte italiani. Ma sono tutti concentrati in spiaggia di giorno, e a vedere il tramonto su Oia che dicono essere il terzo più bel tramonto del Mediterraneo la sera (ma su questo scriverò un post a parte). E cercando un po’ trovi dei posti incantevoli come Emborio non c’è proprio nessuno.


    Salvo forse un gatto

Powered by Qumana

consigli per gli acquisti

Plin plon, consigli per gli acquisti saprsi (e tendenzialmente poco utili)

  • Alla Lidl giovedì vendono un kit di cucito con bobine, simile (nelle foto) a quello già venduto un mesetto fa. E le bobine vanno benissimo per la Brother :)
  • Ho finito la trilogia delle Guerre del mondo emerso. A me non hanno entusiasmato, un po’ come per Eragon mi sembrano tutte cose già viste e scontate ma da amiche meno appassionate di fantasy ho avuto la conferma che sono io troppo “viziata” avendone letti troppi. Cmq io lo considero così così, ma su youtube ci sono persino dei finti trailer e casting con attori famosi!!! E poi miss furbizia si è lamentata per tre libri dei mille riferimenti a eventi passati che non veniva spiegati per scoprire solo ora che era la seconda trilogia quella che aveva in mano. Ehm. Domani vado in libreria
  • Ho scoperto che conosco uno disegnatore di fumetti!! Li compro e poi vi faccio una bella recensione
  • Due considerazioni su Alice home tv: i contenuti gratuiti sono allucinanti… L’altro giorno ho cercato nella sezione horror e tra una buon numero di film veramente vecchissimi ne ho selezionato uno relativamente recente, Alone in the dark. Ero stanca e mi sono addormentata a metà, appena risvegliata non sono riuscita a seguire la storia e ho pensato di aver perso il filo dormendo, dopo un rewind (moolto comodo) ho scoperto che la trama non aveva senso di per sè. Una rapida ricerca mi ha fatto scoprire che è considerato tra i 10 peggiori film. 114 pareri negativi del pubblico su 115. Viva.
    L’ultima volta invece mi sono messa a spulciare le serie tv e ho trovato una cosa chiamata Blood ties. Ora ne sono appassionata, una specie di Buffy ma la protagonista è cinica e incacchiata mentre il vampiro resta bello e affascinante. Giusto quello che mi mancava :)

Addendum: odio odio alice home tv, cerco di finire di vedere una puntata della mia nuova serie preferita e si blocca ogni 5 minuti, l’avanti veloce è lentissimo e mi è tocca fermarlo e farlo ripartire dall’inizio ogni volta. Sgrunt

Powered by Qumana

Music

Mini post, copiato paro paro da Emanuele di “…time is what you make of it”
Mini post solo per segnalare una canzone, a quanto pare la Apple oltre a fare computer splendidi ha un gusto musicale che coincide molto con il mio. Due anni fa mi ero perdutamente innamorata di una canzone di uno spot apple (Wonderful night da Palookaville) ora sono persa per Yael Naim, voce dolcissima che ha introdotto a tutti il nuovo Mac bok air. Cantante israeliana di cui nulla sapevo e che mi ha catturato sia per la voce che per il testo. Si, perchè anche io mi sento spesso un “new soul” e mi chiedo come sia possibile che faccia “every possible mistake”. Sarà un’arte anche questa forse…
Comunque come dicevo copio Emanuele e metto anche io testo e clip da youtube, spero non si offenda :) I’m a new soul I can do this strange world hoping I could learn a bit about how to give and take.
But since I came here felt the joy and the fear finding myself making every possible mistake

la-la-la-la-la-la-la-la…

I’m a young soul in this very strange world hoping I could learn a bit about what is true and faith.
But why don’t please trying to comunnicate finding just in love is not always easy to make.

la-la-la-la-la-la-la-la…

This is a happy end cause’ you don’t understand everything you have done wise everything so wrong

this is a happy end come and give me your hand I’ll take your far away.

[Ritornello]:
I’m a new soul I can do this strange world hoping I could learn a bit about how to give and take but since I came here fellt the joy and the fear finding myself making every possible mistake

la-la-la-la-la-la-la-la…

la-la-la-la-la-la-la-la-la-la….

Yael Naim – New Soul<

idee geniali 2

Oggi un nuovo post sulla scia dei quello pre natalizio dove elencavo idee geniali da comprare sul web. Non c’è Natale in vista (sigh) ma questo NON vuol dire che non servano le idee geniali per qualche altra occasione!
Tutto è nato, sfogliando i miei feeds, dalla scoperta di Josh Jakus. Quest’uomo (credo sia un uomo dal nome se non altro) è un assoluto genio a cui mi inchinerei, ed ha inventato queste borsette e pochettes che sono salite immediatamente nella mia top ten.
E per cortesia cliccate sul link delle um bags e godetevi l’animazione in cui le borse si zippano e de-zippano. Credo di averla fatta partire 15 volte… ne sono affascinata! Costi alti, ma l’idea li merita…e vorrei tanto provare a copiarla…Le borse poi sono eco friendly, utilizzando materiali di recupero dall’industria della moda. Quest’uomo è il mio mito: guadagna follie (glielo auguro) creando oggetti splendidi e senza inquinare.
Da lì sono finita su un sito di design strano, dove ho scoperto questa deliziosissima idee per il pranzo in ufficio. Io l’ufficio non ce l’ho, e il pranzo quindi nemmeno, ma se l’avessi questo sarebbe necessarissimo!! E girando su questo Vessel ho trovato uno stampo per torta per accontentare tutti: quelli a dieta, gli incontentabili golosi e tutto quello che c’è nel mezzo. Esteticamente lascia a desiderare, e non si glassa direi, ma fa la sua figura nella divisione delle fette.
Mentre guardavo quella ho pensato che non avevo mai cercato sul web stampi per torte. Non che ne abbia bisogno, ho un mobile della cucina adibito SOLO a torte e affini, ma mi piacciono talmente tanto che anche solo andare a guardarle sul web mi ispirava. E sono entrata in un tunnel nuovo da cui non c’è via di uscita…
Sottolineo che io da molti anni uso praticamente solo quelle in silicone, meglio se della Silikomart, e quindi devo rinunciare alla tortiera solo angoli che già avevo citato prima…buuuahh!! Perchè non me la fanno in silicone??
Se voi siete in grado di usare le tortiere in alluminio potete trovarla qui, ma potete fare pure un vero castello con TORRETTE (a questa non credo, resterà tutto dentro), stadio per i maschietti, o torte per addio al celibato e nubilato.

Per noi amanti del silicone però le possibilità sono minori, tocca accontentarsi del lego, o della Silikomart

E se invece siete meno coraggiosi, buttate una torta pronta cameo nel suo stampo e piazzateci sopra un vero kit da castello, compreso di torri, bandiere e porta. E magari ci aggiungete pure la barbie!

E magari la piazzate su un porta torta con i piedi…divino

Sono uscita dal tunnel degli stampi per torta solo per finire qui, e innamorarmi degli ombrelli con i led…peccato che io gli ombrelli non li usi mai.
Ma potrei sempre cominciare ad usarli in effetti. E voglio la tazza con il moschettone, e il vaso di luce solare…che ci faccio su un sito che si chiama "I want one of those?"??
Mia sorella al corso di cucito ha iniziato a insegnare alle bambine a fare la classica Bean bag, io che sono più grandicella posso lanciarmi a farne una oversized (o due) ? Sembrano divine, mi manca dove metterle purtroppo però… O caspita, ce n’è un intero sito…fermatemi…

Powered by Qumana

And the winner is…

Le mie slides sono arrivate a 9 (di cui 5 inutili ma vabbè, si può parlare anche su slides inutili) ma rompo la maratona per ringraziamenti e premi.
Ringraziamenti a Manuela da cui ho ricevuto un RAK. Ho conosciuto Manuela tanti anni fa, e ritrovarla online è stata una bellissima sorpresa. E questo si collega al secondo ringraziamento, a Susy che mi ha nominato come blog che la fa sorridere e la ispira.
Parafrasando "Dai il premio a 10 persone che hanno un blog capace di trasmetterti gioia ed ispirazione, un blog che ti faccia sentire bene quando lo visiti.Fai sapere a queste persone di averlo vinto lasciando un commento sul loro blog. Attenzione: puoi vincerlo piu’ volte!"
La scelta è dura, sono moltissimi i blog che amo per questi due motivi, quelli i cui feed controllo su bloglines sperando ci sia un nuovo post appunto divertente o ispirevole. In ordine sparso posso citare:
Iridalia (perchè Viviana mi fa sorridere sempre)
Ilaricamina (anche se ora ha messo in pausa il suo blog, spero di rileggerlo presto)
Susy (che mi fa sorridere dal vero e dal blog!)
Amelia befana (è bello ritrovare un’amica tramite internet)
Pecorella smarrita (che mi fa sempre sorridere con i suoi pecoroni)
desperate stitcher (che sceglie dei ricami carinissimi)
L’arte del tempo libero (perchè Monica ricama e dipinge che è una favola!)
Simonetta (lei adora i mirtilli, io le fragole e i suoi lavori!)
Barbara (il mio mercante di buonumore)
Popopazia e Giusy
ne volevo citare anche altri, moolti altri ma mi mantengo nei limiti di dieci (ehm, 11 a dire il vero) non citando molti che mi piacciono ma che sono già stati stra-premiati o che non sono aggiornati da tempo. Ma posso mettere Fiordizucca ed Eriadan anche se non sono di craft?? A me ispirano e mettono di buon umore!!

PS: Mi ha nominata pure Barbara!!!

Powered by Qumana

brontolii

Il progeto 365 continua, (non un gran sforzo essendo il giorno 6, ma abbiate pazienza). Ho scoperto che è facile fare una foto al giorno, ma difficile renderla significativa. Ieri ad esempio era una giornata triste e cupa, il tempo non aiutava con una pioggia insistente ma leggera. Il periodo in sè poi non è dei migliori e la foto che avevo deciso di mettere era questa

Poi la scelta mi è sembrata troppo cupa e mi sono rifugiata nel tema della settimana per sfruttare le mie coloratissime crocs.
Probabilmente non è questo invece il giusto approccio, se è una giornata triste non bisognerebbe fingere che non lo sia usando una foto allegra, ma è molto difficile riassumere la giornata in un solo scatto.
parlando di blog invece come vedete mi sono decisa a cambiare l’header, stavolta senza sfuttare foto altrui ma con una macro fatta in carso qualche giorno fa, i colori sono andati di conseguenza e adesso mi sembra molto più elegante… fin troppo in effetti, ma forse così marroncino rende il periodo. Mi sono decisa anche a continuare la versione inglese, nonostante forse la cosa abbia poco senso visto che gli accessi al mio sito in gennaio sono al 93% italiani, con qualche svizzero, svedese e americano (e oggi un cileno). Ma almeno servirà a farmi impazzire un pò con l’html e a fare pratica di inglese. Quindi non fate troppo caso a spostamenti vari, cerco di fare un pò di ordine nelle due lingue.

Craft: Craftster chiude l’anno in bellezza con il meglio del 2007, da spulciare con cura (io amo il coniglio porta ipod con il passacavi nel …)
Una borsa elefante fatta da un vecchio maglione
Io sono poco crafty ultimamente, non mi sento proprio dell’umore adatto. Quindi spulcio in giro e ammiro la bravura altrui sopratutto nei campi a me totalmente ignoti, come questo genio della luce che ha creato una carta da parati illuminata, a me basterebbe essere in grado di fare quello che una ragazza ha realizzato nel suo bagno… o anche solo averne la possibilità.

O questo cappello sciarpa di Lotta Jansdotter

Sembra un pò cappuccetto rosso ma mi piace

questo invece è un vecchio classico, ma sempre simpatico

Powered by Qumana