Estate salisburghese

  • Salisburgo è splendida anche d’estate. Da bambina ci andavo molto spesso per le vacanze di Pasqua, c’ero stata a Natale ma ancora non l’avevo visitata in estate. Il Festspiele è davvero coinvolgente, ci sono moltissime persone vestite da gran sera che si aggirano per la città spostandosi da una all’altra sala concertistica, e anche in pieno giorno si vedono signore che si bilanciano su tacchi vertiginosi e indossano vestiti da capogiro. Ma in mezzo spuntano sempre dei bellissimi dirndl da festa, che ti ricordano dove sei con eleganza.DSC_3521.JPG DSC_3557.JPG DSC_3559.JPG
  • i dirndl mi stanno da Dio. Non so se sia il sangue austriaco o la silhouette idonea, ma sono uno schianto ;)DSC_3671.JPG
  • D’estate Salisburgo ha una colonna sonora continua, c’è ovviamente il Festspiele e ogni più piccola sala viene utilizzata per concerti, ma anche per strada è un fiorire di artisti più o meno bravi che suonano. Sono rimasta incantata ad ascoltare un sassofonista, un chitarrista, un gruppo. Se poi passeggiate vicino al Mozarteum potrete quasi sicuramente sentire qualcuno che prova, ma se andate la sera nella piazza dietro al Duomo grazie alla collaborazione tra ORF, Siemens e Festspiele potrete seguire quasi ogni sera gratuitamente un’opera diversa, registrata negli anni precedenti o anche in quasi diretta con le sale da concerto. Noi abbiamo visto il Flauto magico del 2012 e il Don Giovanni messo in scena nel 2008. E ho scoperto che le scelte di regia attuali sono davvero interessanti e rendono il tutto molto più divertente. Vedere Don Giovanni che si passa una canna con Leporello te lo fa divenire più simpatico ;) E diciamocelo, l’avrebbe fatto sicuramente!
    DSC_3515.JPG
  • una dieta a base di salsicce e dolci (prodotti tipici austriaci!) per una settimana può decisamente essere una scelta. Visti i giro vita locali (e le misure dei dirndl) pero’ forse non è un’ottima idea a lungo andare. Misteriosamente pero’ io sono dimagrita in questi giorni. E credetemi, visti i miei pasti è davvero un mistero! Sospetto debba cambiare le batterie alla bilancia…
    IMG_5759.JPG IMG_5769.JPG
  • ho imparato a risolvere un sacco di odiosi problemi informatici (perchè anche in vacanza non si sfugge, se sei ospite da qualcuno è quasi la regola che avrà qualche problema informatico da proporti!). Quindi per trasferire un account di windows su un mac osx si può usare il tool apposito, ma se il maledetto programma di posta di outlook 6 si rifiuta ti tocca passare tramite thunderbird. E così funziona. Perchè salvi un file di profilo, lo fai digerire a mail e come per magia appare tutta la tua posta arretrata.
    E poi per traferire i files da un minidisc a un computer viene bene audacity, ma non ti fa sentire quello che trasferisci quindi sei lì a chiederti se funzioni o meno.
    E i software per scrivere musica (a pagamento come Finale, o free come Muse score) funzionano bene solo se non sei un musicista “estremo”. Se vuoi dedicarti a dei virtuosismi davvero complessi l’unica cosa è usare carta, penna e scansionare il risultato per poterlo distribuire.
  • i sanitari austriaci sono uno strazio… o meglio precisiamo: i servizi igenici pubblici sono pulitissimi, solitamente si paga 50 cent per accedervi ma in cambio sono sempre al top. In compenso l’utile invenzione del bidet non ha varcato tendenzialmente i confini dell’Italia e anche la forma del “trono” decisamente non mi va proprio giù.
  • Mi sono dimenticata sicuramente un sacco di cose, ma andranno nel prossimo post :)
Bookmark the permalink.

6 Responses to Estate salisburghese

  1. elisa says:

    che meraviglia!!!!!! adoro i dirndl!!!!!!! E sicuramente ti sei goduta un bel frescolino!!!!!Baci!!!

  2. bagi says:

    ah ah ah!!!
    La prima volta che sono stata in austria.. 11 anni fa ho guardato il trono perplessa… lo stesso è accatuto l’ultima volta che ci sono stata, ovvero la settimana scorsa!!!
    Ogni volta mi dico, niente, anche sta volta è montato alla rovescia… warum?!!?

  3. franca says:

    l’Austria in estate deve essere qualcosa che ti lascia senza fiato… ci sono stata in inverno 3 anni fa ma la troppa neve nascondeva tutto e non me la sono goduta per nulla. Ma più che altro non mi sono goduta e pappata quella meravigliosa , incredibile, fantasmagorica meringa che vedo nella foto :-(
    Dimmi qualcosa di più :-)

  4. Michy says:

    confermo, con il dirndl stai divinamente bene, uno schianto!!!

  5. Gaya says:

    Sai franca in inverno ha un fascino unico, è tutto coperto di neve e sembra un paesaggio dentro una palla di natale! Ma indubbiamente è più scomodo muoversi (io sono rimasta impatanata con l’auto!). La meringa viene da Schatz, una piccola pasticceria in centro che non si deve mancare, io ne vado pazza! http://www.schatz-konditorei.at
    Invece per il Dirndl che mi chiedevano via email in effetti i prezzi sono allucinanti in centro, partono dai 400€ e vedi delle cose davvero incredibili. Io invece li prendo fuori città nella zona di Eugendorf dove c’è un negozio molto grande che ha sconti davvero alti e una scelta meravigliosa. In più è simile a un grande magazzino e puoi provarli senza troppe commesse che ti assillino :) Ne ho preso uno nuovo ecrù e verde che mi sta d’incanto, lo metto per un’altro video mi sa :)
    Se servono consigli su cosa non perdere in una visita a salisburgo ditemi, son sempre felice di parlarne :)

  6. Aline says:

    I pay a visit everyday some web pages and information sites to read
    posts, but this webpage provides feature based writing.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>