Lucca comics and games!!!!!!

E sono tornata dalle vacanze!!!!! Fa specie che abbia lasciato un clima Londinese sai più mite di quello che ho trovato a Trieste, dove soffia una bora notevole e come ogni inizio inverno son caduti alberi e persiane.

Devo mettere un po’ di ordine tra le cose da raccontarvi, quindi oggi si parla solo di Lucca. Da dove inizio? Lucca è sempre un’emozione, quella che molti tour operator di crociera definirebbero “una fuga dalla realtà”. E nel caso di Lucca Comics&games lo è davvero, forse più del viaggio alle Canarie perchè sembra di vivere in un mondo diverso.

IMG 4247

Bambini e adulti vanno in giro mascherati, cantano, ballano ai concerti. Persone del tutto sconsociute si abbracciano perchè hanno riconosciuto nell’altra persona qualcosa, si, ma qualcosa di diverso dai lineamenti. Va bene, qui parto per una tangenziale troppo filosofica, torniamo con i piedini per terra. Questo per me e Nico (mio nipote) era il terzo anno ai comics, ormai ci consideriamo scafati e giriamo come dei piccoli esperti. Io dalle esperienze degli anni scorsi ho imparato alcune cose fondamentali che volentieri condivido con voi mentre altri trucchetti segreti (come dove posteggiare!) li devo tenere per me, perdonatemi ;)

1) Scarpe! L’ho detto e ripetuto (anche fotograficamente l’anno scorso) anche se credete che non sia un problema e supponete di essere in grado di camminare per un paio di giorni con tacchi stratosferici o strutture che sfidano la gravità, in realtà NON lo fate se passate il resto dell’anno con le ciabattine o le scarpe da ginnastica. Niente di peggio di avere vesciche ovunque per rovinarsi la giornata… Notate quindi che belle scarpine razionali e comode abbiamo ai piedi noi due e il simpatico Frodo ;)

IMG 4167IMG 4177

 2)albergo! Prenotate in anticipo, ma non circa, tipo 1 anno prima sarebbe l’ideale ma almeno 10 mesi è obbligatorio se non volete trovarvi a pernottare a Pisa o ancora più in là. E non dico per dire, noi da un’anno all’altro abbiamo migliorato notevolmente la nostra  scelta di alloggio da un albergo vicino all’areoporto di Pisa (!) a un albergo non malaccio a una ventina di minuti da Lucca a un posto spettacoloso a 15 minuti da Lucca.

IMG 4287

3)cibo! Il bello dei comics è che non sono chiusi in un solo capannone ma diffusi in più posti a Lucca. Quindi non si è costretti a mangiare panini sottodimensionati in bar esosi come capita nelle sedi fieristiche ma si può scegliere un posto diverso ogni volta con prezzi decorosissimi e una scelta notevole. E a metà pomeriggio non disdegnate uno spuntino sfruttando i panifici, io adoro Chifenti e le torte sono to die for. E portatene a casa una per rabbonire i parenti a cui avete appioppato i gatti (ad esempio, così per dire, non parlo per esperienza personale ovviamente…)

IMG 4419

4)wc! Non giriamoci intorno, è un bisogno fondamentale e avere costumi ingombranti e complessi NON rende le cose nè più semplici nè più gradevoli! L’organizzazione sparge wc chimici in ogni angolo e non ho nulla da obiettare, ma personalmente più lontano sto da quelle scatole dal finto odor di fragola meglio sto. La soluzione? Facile, si va in uno degli splendidi bar di Lucca, si prende un buon thè (c’è chi ama il caffè mi dicono, anche quello può andar bene) e si usano i servizi. Facile e l’uso di un bagno pulito val bene un caffè.

 

IMG 4277

5)meteo! Non si puo’ prevedere come sarà il tempo quindi meglio avere un piano B. Il costume che abbiamo realizzato con un lavoro certosino e ha parti con vernici ad acqua, o peggio cartapesta e stoffe delicate non merita di venir distrutto sotto il primo acquazzone. Quindi meglio pensare a un piano di riserva che implichi un costume più adatto e resistente. Lo stesso per la temperatura: sia quest’anno che l’anno scorso alcune giornate sembravano primaverili e le ragazze potevano girare senza problemi semi nude. Ma in caso di crollo delle temperature meglio avere un vestito alternativo un po’ meno discinto, nonostante mi ricordi benissimo che a 18 anni si resiste moooolto meglio a questi strapazzi ;) Io quest’anno avevo il mio nuovo costume da Rincewind e ho portato Mary Poppins per sicurezza, sfruttando l’ombrello ampiamente il sabato!!

IMG 4317

6)cosplay! Qui potrei dire molto anche perchè ogni anno mi chiedo come mai alcuni si sottopongano al martirio di girare con complessi accessori o strutture assurde che permettono a male pena di camminare. Dico solo di pensare in anticipo agli spostamenti/parcheggi per non trovarsi a chilometri dall’auto con un’impalcatura da orso grizzly o una spada di 3m! (La spada della foto non misura 3m ma è in ogni caso in legno pieno e pesava mi par di aver capito 7kg…)

IMG 4260

Splendidi sono i vestiti unici e geniali, nati da un’idea originale. Forse ti riconosceranno in pochi, ma la soddisfazione non manca. Ad esempio questa ragazza con cosplayer ispirato a Magritte (che mi ha urlato “almeno tu hai capito chi sono!!!”) o la rappresentazione del quadro di Jan Vermeet “La ragazza col turbante” (meglio nota  come ragazza con l’orecchino di perla)

IMG 4176

IMG 1020

Dopo queste perle di saggezza vi lascio al video di quest’anno, rispetto all’anno scorso devo dire c’erano meno costumi e non sono riuscita a vedere la gara cosplay sul palco causa meteo infelice, ma ho cmq incrociato alcuni cosplay splendidi. E il mio costume da Rincewind (o Scuotivento all’italiana) è stato capito da 3 persone, ma la loro reazione valeva più di mille che hanno visto Mary Poppins e l’hanno salutata il giorno dopo :) Nico invece ha scelto un personaggio di League of Legends e si è molto divertito ad andare allo stand ufficiale dei Comics partecipando alla sfilata.

IMG 4210

Io intanto lo aspettavo sul fianco e devo aver impietosito uno dei disegnatori ufficiali che mi si è avvicinato regalandomi una specie di cupcake gommoso con la sua firma. Dopo ho chiesto informazioni e ho scoperto che si tratta del merchandising ufficiale che non viene venduto ma solo regalato in queste occasioni e che la firma è richiestissima. Io sospetto di avergli fatto tenerezza vestita da mago accasciata sulla balaustra che delimitava la zona dei designer con sguardo di solenne disperazione!

 

As always, spero di tornare l’anno prossimo perchè è sempre un’esperienza entusiasmante (anche se guidar fin lì è una stancata!!!) e conto di fare anche l’anno prossimo un costume strano, forse sempre ispirato a Terry Pratchett o forse la mia mania led arriverà al suo top e sarò coperta di lucette… vedremo!

IMG 4186

IMG 4411

Cosplayers

Dopo avervi mostrato il mio costume, non posso non mostravi quelli che ho visto in giro a Lucca! Visto che le foto erano troppe le ho montate in un video, le musiche sono registrate ai concerti e sono dei Poveri di Sodio e dei Raggi fotonici

E il mio TTMT di questa settimana in inglese, la luce era bassa ma non pensavo una tale tragedia, quindi vi risparmio la versione italiana e la rigirerò quanto prima con la luce del giorno!

 

update: youtube aveva tagliato a metà il video del TTMT, eccolo intero!

Un animale al giorno, leva il medico di torno

Provate a immaginare il giorno più caotico della fiera di Vicenza, ma popolatela di una buona percentuale di ragazzini adolescenti vestiti spesso con costumi ingombranti. Ecco, questa è la situazione dei padiglioni di vendita di Lucca Comics. Una ressa incredibile, uno spingi spingi continuo che si concentra presso i padiglioni delle case editrici più famose. In questa bolgia infernale mi cade subito l’occhio su una copertina allegra, con animali disegnati in maniera splendida. Mi riprometto di guardarci con calma ma la ressa mi spinge via e so già che non lo ritroverò più. Poi invece al padiglione dei Games (dove la ressa è ancor più terribile) rivedo quei disegni bellissimi, ad uno stand dove c’è anche l’autore che sta pero’ scappando via per delle interviste. Parlo con la sua traduttrice che mi spiega che sarà presente domani se voglio farmi autografare il libro. Me ne vado ripromettendomi di passare il giorno dopo, e prendo la cartolina pubblicitaria. E leggo la sua biografia in breve. Poi in albergo studio tutto il suo sito web. E resto affascinata.

DSC 4773

Così ho scoperto per caso Chris Ayers. Chris è un disegnatore di Hollywood, che ha lavorato con le più importanti produzioni cinematografiche realizzando bozzetti per scenografie, personaggi, make-up e tutto quello che gravita intorno a una grande produzione holliwoodiana. Poi da un momento all’altro ha avuto la diagnosi di leucemia melodie acuta, e ha dovuto subire trattamenti di ogni tipo per combatterla. Ad un anno dalla diagnosi ha scelto di disegnare un animale al giorno come auto-terapia, per concentrarsi sul dono di ogni giorno di salute che gli veniva dato. Dopo un anno non si è fermato, e ha continuato con il secondo e via via. Ora ha pubblicato due libri con i disegni dei primi due anni, e ha aggiunto un libro sulla mostra personale a Parigi e un manualetto per imparare a disegnare rivolto a tutte le età. La creatività è un dono e una cura per i problemi, e ha voluto condividere così questo insegnamento che la vita gli ha dolorosamente dato.


Parte dei proventi dalla vendita dei suoi libri vengono devoluti ad associazioni che si occupano di ricerca e cura del cancro, e conoscerlo a Lucca è stato entusiasmante. Ammiro moltissimo una persona che riesce a trovare in un’esperienza così tragica e dolorosa non solo una cosa positiva per sé, ma per tutti.

IMG 6731

Ho preso l’unico libro che aveva ancora disponibile, e me lo ha dedicato con disegno di un rospo e un augurio per la mia salute e felicità.  IMG 6744

Vi lascio con qualche foto scattata alla mostra personale che teneva a Lucca, ma andate a vedere il suo sito per ammirare i suoi lavori. Ha l’incredibile capacità di disegnare qualsiasi cosa, dal ritratto realistico al cartoon, senza mai risultare scontato o già visto. Io intanto mi godo il mio libro autografato e aspetto gli altri due che ho ordinato da amazon :) Incredibili i casi della vita.

DSC 4804DSC 4781DSC 4799DSC 4778DSC 4771

Mary Poppins va a Lucca

Vi avevo promesso delle foto della mia esperienza a Lucca Comics and Games, e ogni promessa è un debito. Vi presento Gaya Poppins!

DSC 4634DSC 4631

E non possono mancare le foto del mio bellissimo (e altissimo) accompagnatore, mio nipote Nicola vestito in stile Steampunk

DSC 4425DSC 4415

E una foto di coppia scattata dalla mia amica Franca (anzi, dal figlio) che ho fortuitamente incontrato sulle mura di Lucca. (capito perché lo definivo altissimo accompagnatore?)

DSC 4642

E ci hanno beccato anche su questo sito di fotografia!NewImage

L’ombrello è opera di Carlo, che l’ha intagliato nel legno (sgorbie e dremel) in una serata di delirio il giorno prima di partire. Dipinto poi da mia mamma ora ha bisogno di alcuni ritocchi e di una mano di vernice protettiva per venir utilizzato tutto l’inverno (mica può’ restare in cassetto fino all’anno prossimo poverino, devo poter vedere il mondo!)

Per la prossima volta mi riprometto di fare anche la giacca che dovrebbe stare sotto al cappotto :)

IMG 6692

 

In ogni caso è stat un’esperienza bellissima, mi hanno chiesto in tanti una fotografia e ho fatto sorridere i bambini piccoli e moltissimi adulti che si sono ricordati di uno dei loro miti d’infanzia. Sono cose che ti danno soddisfazione, per un attimo sei davvero il personaggio che hai scelto, e per le persone che ti incontrano sei un bel ricordo d’infanzia che li fa star bene. E ora pensiamo all’anno prossimo!