Ricodando gli studi

Il periodo delle scuole superiori (e successivamente gli eventuali studi universitari) ha lasciato a tutti quanti ricordi fortissimi. Le storie d’amore, le delusioni, i successi, le decisioni importanti da prendere, il diventare indipendenti. E poi le attività extra scolastiche: sport, discoteca, musica e chi più ne ha più ne metta.

High school and college are special periods that leave strong emotions and memories in all of us. Love stories, delusions, successes, important decisions to take, independance… E then the extra curricula activities: sport, disco, music and on and on…

Quindi quando Soma mi ha proposto la partecipazione al suo nuovo Blog hop intitolato “College” sono andata un po’ in tilt. Il college corrisponde all’incirca all’università, e come rappresentarlo vista la vastità di argomenti ed esperienze? Ci ho messo mesi (letteralmente!) a decidere, e poi un sacco di tempo a trovare l’immagine giusta da cui partire. Alla fine ho deciso di rappresentare gli studi scientifici, e per farlo ho usato un microscopio. In giro in rete non ho trovato modelli in paper piecing di microscopi e mi par un tema carino che potrebbe esser utile anche per regali di laurea, pannelli a tema. 

When Soma asked me to partecipate to her new College blog hop I really had a hell of a time deciding what to do. How could I choose what to show? It took months before I managed to decide what to stich, and then choose the right image. In the end I chose a microscope, to represent my scientific studies. While searching the web I didn’t find a paper pieced microscope so this could be useful also for science-oriented gifts.

La cosa poi che mi fa sorridere è che lo spazio sul vetrino si presta per una stoffa davvero a tema: fiori per un botanico, insetti per un entomologo, cristalli per un geologo, e strani occhi che ti scrutano per un biologo ;)

What I really like is that you can showcase a special fabric on the slide: flowers for a botanist, insects for an entomologist, rocks for geologists, strange eyes peering at you for a biologist :)

Mi ero imposta di doverlo cucire (nonostante non fosse obbligatorio per la partecipazione) e quindi eccovi il mio microscopio color turchese su verde, con stoffe strane prese a Vicenza l’anno scorso.

IMG 7543

Scaricatevi qui il modello, e fatemi sapere se lo cucite!

Download the pattern and let me know if you stitch it!

 

 1 3

Spring in the pond – la primavera nello stagno

It’s my chance at the spring fling Soma has organized. I’m thrilled to be part of this talented group of ladies and the previous blocks were really special. My choice was super easy: I just had to do something pond related. I’m an herpetologist and a pond warden so I know it’s spring because frogs are hopping and toads are crossing the roads. I have spent most of my spring evenings in the last years counting egg clutches or saving toads from being trampled by cars.

Skitched 323

E’ il mio turno al blog hop di Soma finalmente! Sono emozionatissima di far parte di questo gruppo di ragazze piene di talento, i blocchi fino ad oggi erano davvero speciali. Non ho avuto alcun problema a scegliere che blocco fare: doveva aver a che fare con lo stagno. Sono un’erpetologa e so che sta arrivando la primavera quando le rane saltellano e i rospi rischiano di farsi investire. Ho passato la maggiro parte delle mie serate primaverili degli ultimi anni a contare ammassi di uova e a spostare rospi dalla strada prima che passassero le macchine!

IMG 8596 4

So my block had have a pond. I came up with a small pond with water lilies, some cattail and a dragonfly. The fun thing about dragonflies is that you can go crazy with the colors and you will always find one that really exists: metallic blue, acid green, blood red. They are all real dragonfly colors, believe it or not ;)

Quindi dovevo fare uno stagno, e ci ho messo tutto quello che lo caratterizza: ninfee, tif e e una libellula. La cosa divertente delle libellule è che puoi scegliere qualsiasi colore per cucirla e scoprirai che esiste davvero. Ci sono libellule rosso sangue, blu metallico, verde acido. Non mi credete? Fate una ricerca su google!

For the leaves go wild and use all the different scraps of green, brown or yellow that you have, they will look better that way. And the same for the waterlilies: I have used a single symbol but you can use all kinds of different hues, the scrappy look suits it.

Per le foglie ho usato un solo simbolo ma trovo che sia molto più bello se si usano tutti i ritagli di verde, marroncino o giallo bruciato, l’aspetto scrap mi piace di più. Lo stesso vale per i fiori: usate tutti i pezzetti di rosa o lilla che vi avanzano nella scatola dei ritagli.

DragonflycolorDragonflycolor2

And while the patterns is downloading (you will also find it on craftsy btw) if you are getting curious on ponds and pond wardens I have some links for you (unfortunately all in italian): my association, a very nice documentary we have made this year while saving frogs and toads, my interview on the local tv and a very cute video made by elementary kids after a visit we made at their school.

E mentre scaricate il modello (che si trova anche su craftsy se volete) se vi ho incuriosito sui rischi a cui vanno incontro gli anfibi in primavera vi invito ad andare a vedere il sito della mia associazione o a guardare un documentario che hanno girato quest’anno seguendo la nostra attività, un’intervista che ho fatto alla TV locale o ancora meglio un bellissimo video realizzato dai bimbi della scuola elementari dopo una lezione che ho tenuto l’anno scorso.

blog hop!

E’ il momento: la primavera sta inziando, gli uccellini cinguettano e i fiori sbocciano.
Ok, avete ragione voi, il calendario dice che dovremmo girare con vestiti più leggeri e assaporare il sole che comincia a scaldarci il viso, mentre la realtà è che stamattina io sono uscita di casa con 1 grado, vento forte e nevischio che batteva sul vetro dell’auto. Ma noi siamo indifferenti a tutto questo perché il calendario ci dice che è primavera e noi vogliamo crederci, quindi se il contorno non vi sembra primaverile potete supplire con una carrellata di modelli gratuiti di paper piecing tutti da salvare e cucire a tema primaverile!!

NewImage

20 dico venti modelli, non vi pare favoloso? I primi due sono deliziosi, e non vedo l’ora che tocchi a me il 9 aprile, tutto sul blog di Whims and fancies.

Non vi basta? Ne abbiamo altri, tranquille.

Sempre su Whims and fancies Soma ha una serie di blocchi di castelli divertenti da condividere, siamo a tre e sono uno più carino dell’altro

NewImage

Su Quiet play invece si va a tema cucito, e siamo a 4 blocchi pubblicati: forbici, spolette… Attente perchè i blocchi sono gratuiti solo per il mese in cui vengono presentati, poi divengono a pagamento quindi non dimenticate di passare mensilmente.

NewImage

Sewing under the rainbow propone blocchi a tema foresta, e questi sono davvero spettacolosi. Per ora ho visto alberi, penne e picchi, realizzati davvero con un gran gusto.

NewImage

Grandi classici restano i modelli mensili della Silver linings (nonostante il loro sito non sia online in questo momento attivo, ma credo sia un problema temporaneo)

NewImage

La serie di Claudia Hasenbach quest’anno copre i fari

Claudias Quilts ~ Lighthouses 

E Ulas crea un grande castello un pezzetto alla volta.

NewImage

E chiudiamo in bellezza con i modelli raccolti da Fandom in stitches sul Signore degli anelli

NewImage

non ditemi che non avete trovato qualcosa che vi fa girare la testa! Voi quale pensate di fare?

Halloween in ritardo

Abbiate pazienza ragazze,

è un periodo frenetico. Strano come la vita vada a periodi così distinti: prima ti gratti figurativamente il pancino con tranquillità, poi corri come una gazzella in fuga. Ora sono nella fase due presissima tra impegni familiari, un lavoro a progetto che mi impegna tutte le ore di veglia, le mie solite collaborazioni di volontariato e giusto per non farmi mancare nulla dovrei cucire due borse che ho promesso e realizzare del soutache decisamente impegnativo.

Vediamo di ricordarci anche come si fa a respirare ;)

Oggi post conclusivo del periodo di Halloween (pensa te, con solo 1 settimana di ritardo!). Il progetto di Whims and fancies si è concluso con grande successo il 31 ottobre, e sul suo blog sono presenti 31 diversi disegni di halloween da scaricare e da realizzare in paper piecing. C’è di tutto: fantasmi, streghe, gatti, zucche, mani scheletriche, mummie… Io ho imparato un sacco sugli stili delle altre partecipanti, ho visto alcuni modelli davvero belli e altri al limite dell’infattibilità. Non ne ho cucito purtroppo nemmeno uno (salvo il mio ovviamente) ma mi riservo di fare almeno la mano scheletrica prima o poi, la trovo perfettamente spaventosa.

Halloween Paper Pieced Blog Hop  Wrap Party | Whims And Fancies 3Halloween Paper Pieced Blog Hop  Wrap Party | Whims And Fancies 1 1Halloween Paper Pieced Blog Hop  Wrap Party | Whims And Fancies 2 1

Il mio blocco con gli occhi nascosti sotto al letto è stato ben accolto, e l’hanno cucito in 3 ragazze mettendo poi la foto su flickr nel gruppo apposito.

Karen in Tucson
Under the Bed | Flickr  Photo Sharing

Ruthiequilts
Something Wicked is Under My Bed | Flickr  Photo Sharing

Snowie44
IMG 20121024 202026 | Flickr  Photo Sharing

Quanto adoro vedere i miei modelli realizzati!!!!!!!! Poi questo dava soddisfazione perché si possono usare stoffe con una bella stampa grandina per le lenzuola.

Ricordatevi che i modelli restano disponibili sulle singole pagine degli autori, se vi piacciono scaricateli subito perché non si sa mai, un autore potrebbe chiudere il blog o spostare i links rendendo poi difficile ritrovare gli schemi. Voi ne avete cuciti? Siete pronti a farli per l’anno prossimo? E quale sarà il vostro preferito?

Vi lascio con il link a un libro di modelli di halloween che ho visto (solo ora ovviamente) su amazon, costa pochissimo e sembra davvero carino.

 

Something wicked’s under my bed… C’è qualcosa sotto il mio letto…

Welcome blog hoppers! Benvenuti!

Halloween really wasn’t popular in Italy till recently, but I attended an american school so I had my chance to dress up as a pumpkin, witch and so on since I was little :) I wonder if there are any pictures somewhere… I was very happy to participate in this project, but I had a terrible time thinking of possible original ideas. Halloween is all about pumpkins, black cats, witches and ghosts, but with 30 other talented designers with which to “compete” I had to find something different to show you. And finally I remember what is really the scariest thing for me: something hiding under the bed, ready to grab my ankle… I was afraid to poke a foot out of the covers, and I have to admit I still am but now it’s the cat’s fault ;)

Halloween in Italia non veniva mai festeggiato in passato, ma avendo frequentato una scuola americana ho avuto modo di vestirmi per halloween fin da piccolina, esibendomi in meravigliose interpetazioni di zucche e streghe (mi chiedo se ne esista documentazione fotografica!) Quindi la richiesta di Soma di partecipare a questo blog hop mi è piaciuta subito, ma sono anche stata subito in crisi per la scelta del modello da realizzare. I simboli classici di halloween sono zucche, streghe, gatti neri e fantasmi, ma siamo in 31 disegnatrici, e volevo qualcosa di diverso e originale. Ci ho pensato per giorni (disegnando tra l’altro anche una deliziosa scena con gatto di nero di “riserva”) e finalmente mi sono resa conto che la scelta più facile era pensare a cosa davvero terrorizzava me da piccola…l’artiglio sotto il letto, pronto ad afferrarmi la caviglia. Avevo una paura tale da non far nemmeno uscire un piede da sotto le coperte (cosa che d’altronde faccio anche ora raramente, ma la colpa è della gatta che me lo morde).

photo-9-1-4.jpg

So here is my nasty clawed hand coming to grab your ankle, if it’s too scary for you (or just has too many pieces) you can choose the second option that just gives you the eyes glowing under your bed. The pdf file (available also on craftsy) will give you both options with sewing order, sewing diagrams and all the pieces to print out, set the printer to “no scale” to have a 10″ finished block.

Quindi vi presento la mia zampa artigliata che esce da sotto al letto per prendervi la caviglia, se la trovate troppo spaventosa (o semplicemente volete un modello più semplice e veloce da realizzare) trovate anche la versione che ha solo gli occhi. Nel pdf (che potete scaricare anche da craftsy) trovate entrambe le opzioni con l’ordine per cucirli, i diagrammi e tutti i pezzi da stampare (mantenete la dimensione al 100% per ottenere un blocco finale di 10″).

OCCHIcolorclaw-1-1.jpg OCCHIcolorsemplice-1.jpg

If you like my pattern please have a look at the others on my craftsy shop or on my free pattern page.

Se vi piace il mio modello andate a guardare gli altri che ho disegnato di Craftsy o nella pagina modelli free.

And if you ever have doubts of the existance of creepy claws waiting to grab you, have a look here ;)

E se mai aveste dei dubbi sulla presenza di un mostro spaventoso nascosto sotto il letto in attesa di catturarvi…guardate un po’, ho le prove fotografiche della sua esistenza ;)

photo-8-1.jpg

These shoes are made for walking…

Bellissima, in un succinto tubino nero e un paio di vertiginosi tacchi alti, dalla suola rosso sangue.

NewImage

Scarpe inconfondibili, al punto che lo stesso Louboutin che le ha create voleva citare Yves Saint Laurent per plagio quando anche lui ha deciso di realizzare scarpe con la suola rossa.

Sul suo sito (di un kitsch quasi imbarazzante) potete vedere tutti i modelli, ma basta sfogliare qualche pagina dei red carpet per vederle in azione. E visto che il prezzo delle suddette scarpine supera abbondantemente i 1000$ a paio, per averle mi sono dovuta arrangiare, e ho deciso di cucirmele ;)

Questo è il mio modello, visto di tre quarti per far ben notare la suola rossa (si, la potreste cucire di un’altro colore, ma perderebbe il suo fascino ammettiamolo).

IMG 5253

Lo trovate sempre su craftsy, e le misure sono le stesse degli altri modelli per poterli abbinare per creare un pannello ad esempio.

E per restare in tema scarpe, che ne dite di queste, fotografate in una vetrina di Salisburgo?

IMG 5757

Buon divertimento!

Halloween si avvicina!

Beh, forse non si avvicina così velocemente, ma si avvicina sicuramente il momento per cominciare a realizzare progetti per halloween!

Ci credete che io ho un top di un pannello pronto da qulitare da ottobre dell’anno scorso e ancora lì sta ad aspettarmi?

Ma quest’anno sarò più brava, approfittando anche del fatto che sono stata invitata a partecipare a un blog hop dedicato proprio ad halloween

Halloween

 

Dal primo al 31 ottobre verrà pubblicato un diverso modello in paper piecing gratuito a tema halloween. Il mio lo vedrete subito all’inizio del mese, il 3, e poi avrò il tempo anche io di dedicarmi a cucirne qualcuno.

Ho già un’idea, ma se avete qualcosa da consigliarmi fatevi avanti, solo niente zucche, sono troppo facili ;)

Ci sono ancora una dozzina di date libere, qualcuna di voi vuole saltare sul carro dei pazzi disegnatori e provare a mandare un modello? 

caffè!!!!!!

Lo ammetto, non bevo caffè! Questo non mi rende nè virtuosa nè salutistica, compenso con quantitativi di thè assolutamente vergognosi quindi la mia soglia d’attenzione è chimicamente regolate dalle bevande calde come per ogni caffeinomane ;)

Ma gira per il web ho visto che ci sono moltissimi modelli di tazze da thè e di teiere, molto belli o molto semplici…ma manca la classica tazzina da caffè, quella un po’ spessa con il manichetto tondo che vi serviranno in ogni bar che si rispetti. La McKenna Ryan ci è andata vicino, ma ancora la tazza secondo me ha il manico sbagliato.

201208080841.jpg

Quindi me la sono disegnata io, e il risultato è questo

IMG_5643.JPG

Questo manichetto è corretto! Ho voluto mantentenere la palette sui toni del marrone, evitando uno sfondo contrastante come avrei normalmente fatto e devo dire ch el’effetto mi piace molto. Il modello è abbastanza facile e lo trovate su craftsy come “Italian coffe cup” ovviamente. La vedo benissimo per un mug rug sofisticato, oppure se usate dei colori sgargianti (la Illy insegna) potete fare un’intero pannello con tante tazzine.

tazzinamix.jpg

Che ne dite?

Baci!